Seminario: Microscopia Elettronica in Trasmissione – TEM

La Microscopia Elettronica in Trasmissione – TEM oggetto di un seminario di approfondimento sull’applicazione di questa nuova frontiera che viene applicata in campo ambientale utile studio dell’interazione tra minerali e cellule. L’incontro, promosso dal Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia si terrà venerdì 13 maggio 2016 a Modena.

La Microscopia Elettronica in Trasmissione – TEM è la nuova frontiera impiegata nel campo medico e sanitario per indentificare trasformazioni mineralogiche-cristallografiche di nanomateriali. Al TEM ed ai suoi aspetti applicativi sulla ricerca applicata a problemi ambientali sarà dedicato un seminario promosso dal Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

L’appuntamento dal titolo “Tecniche HRTEM per la mineralogia medica minerali fibrosi, particolato e nanotubi”, che si terrà venerdì 13 maggio 2016 alle ore 11.00 presso l’Aula Uint 5 del Dipartimento di Scienze e Chimiche Geologiche (via Campi 103) a Modena, vedrà in cattedra il dott. Ruggero Vigliaturo della Scuola di Chimica Fisica della University of KwaZulu-Natal, Durban, (South Africa).

La microscopia elettronica in trasmissione (TEM) ad alta risoluzione – afferma il prof. Alessandro Gualtieri di Unimore, organizzatore dell’incontro – è una tecnica con grandi potenzialità analitiche nel campo mineralogico, chimico-fisico e biologico, che permette di visualizzare difetti più o meno estesi, gruppi di atomi e trasformazioni morfologiche dalle dimensioni di gran lunga inferiori al nanometro. Questo tipo di microscopia è adatta a fornire informazioni sulle trasformazioni mineralogico-cristallografiche di nanomateriali esogeni come le fibre di amianto durante il contatto con cellule, tessuti e fluidi del corpo umano. Il relatore avrà modo di presentare il proprio percorso formativo e l’attuale esperienza professionale in un’ Università del Sudafrica. Inoltre, il seminario avrà un carattere multidisciplinare e tratterà delle tecniche di analisi strutturale e microstrutturale di particelle tossiche, come le fibre di amianto, all’interno di tessuti biologici e dell’interazione biologica a seguito della quale si scatena l’attività infiammatoria cito- e geno-tossica ”.

Il seminario ha un carattere divulgativo ed è consigliato a tutti gli studenti dei corsi triennali e magistrali dell’area chimica, biologica e di scienze della Terra, dottorandi e ricercatori che vogliono avvicinarsi alla tecnica TEM applicata allo studio dell’interazione tra minerali e cellule.

Comments are closed.